Tsurugi Linux, la nuova distro forense italiana

Una nuova distribuzione forense si affaccia nel panorama italiano, per fornire strumenti e supporto durante le attività di perizia informatica svolte dai consulenti informatici forensi e degli esperti d’informatica forense che operano all’interno delle Forze dell’Ordine. A discapito del nome – che di italiano ha poco – la distribuzione “Tsurugi Linux” è nata dalle tastiere di Giovanni ‘sug4r’ Rattaro e Marco ‘blackmoon’ Giorgi, che hanno realizzato le versioni “Tsurugi Lab” e “Tsurugi Acquire” con l’integrazione del lavoro svolto da Davide ‘rebus’ Gabrini, che ha realizzato la piattaforma “Bento”, distribuita sul sito di Tsurugi ma separata dal sistema mainstream.

Tsurugi Linux Lab – Digital Forensics Distro

Tsurugi-Linux viene distribuita in due versioni distinte, con finalità diverse, integrate da una raccolta di strumenti destinati ad attività incident response:

  • Tsurugi Lab: piattaforma dedicata all’informatica forense (acquisizione e analisi), OSINT e analisi malware, avviabile direttamente su DVD o su pendrive, distribuita come ISO ma, potenzialmente, installabile su un PC o su di una macchina virtuale, basata su Linux Ubuntu Mate LTS con Kernel 4.18.5 a 64 bit;
  • Tsurugi Acquire: sistema dedicato alla sola fase di acquisizione forense, con possibilità di eseguire limitati triage e verifiche di copie forensi, basata su Linux Ubuntu Mate LTS con Kernel 4.18.5 a 32 bit per maggiore compatibilità con dispositivi obsoleti;
  • Bento: raccolta di tool per Windows, Mac e Linux, da utilizzare su sistemi accesi e avviati per attività d’incident response o analisi forense sul campo.

Dawnload: Tsurugi 2019.1

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *